Struttura di Relazione per il progetto strutturale esecutivo di muri di sostegno in cemento armato

In conformità a quanto richiesto dalle Norme Tecniche per le Costruzioni al Cap.10 (Redazione dei progetti strutturali esecutivi e delle relazioni di calcolo), gli elaborati che il progettista deve fornire a corredo della progettazione esecutiva di opere di sostegno sono:

  1. relazione generale
  2. relazione geotecnica
  3. relazione esecutiva con annessa quella di calcolo
  4. elaborati grafici con eventuali particolari costruttivi
  5. computo metrico dei materiali
  6. piano di manutenzione strutturale delle opere.

Relazione Generale:
-deve contenere i dati generali che caratterizzano le opere di sostegno del progetto in esame, la collocazione in ambito nazionale e le caratteristiche generali del sito di ubicazione; vengono anche in essa riportate le indicazioni riguardo la tipologia dei materiali con cui le opere sono realizzate e tutte le azioni agenti sulle stesse.

Relazione Tecnica di Esecuzione:
-sono indicate le caratteristiche dei materiali di progetto, cioè calcestruzzo (cemento, sabbia, ghiaia, pietrisco, acqua ed additivi) ed acciaio; vengono riportate le prescrizioni riguardanti i dettagli costruttivi in fase di esecuzione, quali giunti verticali e drenaggio dei muri.

Relazione di Calcolo:
-si compone di tre differenti sezioni:

-A) la prima sezione contiene tutti quei contenuti di carattere generale, utili per identificare la tipologia di approccio al calcolo delle strutture in esame, le basi teoriche del metodo di calcolo adottato per la risoluzione del problema strutturale e le metodologie seguite per la verifica ed il progetto delle sezioni, l'origine e le caratteristiche del codice di calcolo utilizzato, l'informativa sull'affidabilità del software e le indicazioni sulle norme di riferimento e sulle unità di misura utilizzate;

-B) in una seconda sezione sono riportati i dati di input degli elementi strutturali componenti il progetto in esame, in apposite tabelle ed accompagnati da disegni esplicativi;

-C) la terza sezione si compone dei risultati di calcolo, presentando l'esito del calcolo e delle verifiche effettuate per ciascun muro del progetto, sia con riferimento alle verifiche di tipo geotecnico (verifiche di stabilità delle opere di sostegno e del complesso opera-terreno) e sia a quelle prettamente strutturali (verifiche di resistenza delle sezioni maggiormente sollecitate), nel caso specifico di muri in c.a.

Computo Metrico dei Materiali:
consiste nel riportare nella apposita modulistica la lunghezza ed il peso dell'acciaio delle armature effettivamente presenti nei muri in cemento armato, il volume del calcestruzzo e le superfici delle casseformi.

Piano di Manutenzione:
per prevedere, pianificare e programmare l'attività di manutenzione delle parti strutturali, al fine di mantenere nel tempo la funzionalità, le caratteristiche di qualità, l'efficienza ed il valore economico dell'opera.
Esso si articola normalmente in tre documenti operativi:

  1. Manuale d'Uso
  2. Manuale di Manutenzione
  3. Programma di Manutenzione.

 

stampa