Il PONTE DEL MARE della cittā di Pescara

Si tratta di un ponte di tipo "a stralli" progettato per uso pedonale e ciclabile, per collegare la zona del centro della cittā di Pescara alla zona in prima periferia dove č collocato lo stadio "Adriatico". Costituisce una delle infrastrutture che consentono un facile accesso alla spiaggia ed al porto.
Il progetto del ponte č stato effettuato dall' arch. Walter Pichler, titolare dello studio "Arch. Walter & Partner Studio D'architettura" di Bolzano, che č l'ideatore : la costruzione č stata fatta da marzo 2008 e l'ultimazione risale a settembre 2009. I cavi di sostegno (gli stralli) sono realizzati in acciaio.
Il progetto delle strutture č stato realizzato dall' ing. Mario Miranda, ed il collaudo finale č stato realizzato dal prof. Enzo Siviero, della facoltā di architettura dell' Universitā IUV di Venezia.

Il ponte si compone di due percorsi:

-pedonabile, di lunghezza 463 m e pendenza 8% ;

-ciclabile, di lunghezza 442 m e pendenza 7% .

Il corpo centrale del Ponte del Mare č stato realizzato con il contributo esclusivo della Fondazione Pescarabruzzo.

 



Il Ponte del Mare, come appare in uso pista ciclabile.


La parte sospesa del ponte, sostenuta dagli stralli in acciaio.


L'impatto con il porto sottostante.


Aspetto panoramico.

Struttura dei tiranti in acciaio

Altro punto di vista.

Aspetto di una parte del porto di Pescara visto dal ponte

Uso inconsueto della ringhiera del ponte, forse da evitare.


Servizio fotografico di Roberto Visconti (c) 2018