Professione:

DECRETO BERSANI: CHIARIMENTI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE

Nel Supplemento Ordinario n. 183 alla Gazzetta Ufficiale n. 186 dell'11 agosto è stata pubblicata la L. 248/2006, mediante la quale è stata emanata definitivamente la cosiddetta "legge Bersani".
Tale decreto ha introdotto novità anche nelle attività professionali, come:

ed altre ancora. L'Agenzia delle Entrate ha ritenuto opportuno fornire chiarimenti sui punti più controversi del provvedimento.

Con circolare n. 28/E sono state emanati svariati chiarimenti che interessano ingegneri, architetti, periti e categorie affini, particolarmente per il settore edile:

  1. Disciplina iva nel subappalto (art. 35, commi 5, 6, 6-bis e 6-ter);
  2. Accertamento valore nelle cessioni di immobili (art. 35, commi 2, 3, 4 e 23-bis);
  3. Nuove fattispecie penali: omesso versamento iva dovuta in base alla dichiarazione ed indebita compensazione (art. 35, comma 7);
  4. Revisione del regime fiscale di cessione dei fabbricati - rinvio (art. 35, commi da 8 a 10-sexies);
  5. Trattamento fiscale dell'acquisto di veicoli a motore e delle relative spese (art. 35, comma 11);
  6. Obblighi contabili esercenti arti e professioni (art. 35, comma 12 e 12-bis);
  7. Agevolazioni in materia di ristrutturazioni edilizie (art. 35, commi 19, 20, 35-ter e 35-quater)
  8. Trasferimenti immobiliari - disciplina ai fini dell'imposta di registro (art. 35, commi 21, 22 e 23) ;
  9. Detrazione per oneri di intermediazione immobiliare (art. 35, comma 22-bis);
  10. Ritenute e contributi dovuti da appaltatori e subappaltatori (art. 35, commi da 28 a 34);
  11. Definizione di area fabbricabile (art. 36, comma 2);
  12. Ammortamento dei beni materiali - articolo 102 tuir (art. 36, commi 5, 6, 6-bis e 6-ter);
  13. Indeducibilità ammortamento terreni (art. 36, commi 7 e 8);
  14. Misure urgenti per il contrasto del lavoro nero e per la promozione della sicurezza nei luoghi di lavoro (art. 36-bis, comma 7 e 8);
  15. Elenco dei clienti e dei fornitori (art. 37, commi 8 e 9);
  16. Disposizioni in materia di attribuzione del numero di partita iva (art. 37, commi 18, 19 e 20 );
  17. Versamenti dovuti dai titolari di partita iva (art. 37, comma 49).

Per i dettagli specifici e per consultare il testo integrale delle nuove disposizioni, collegarsi con il sito della Agenzia delle Entrate (disponibile in "Siti utili" in quinta posizione) dove sono disponibili i documenti relativi.