MODULISTICA

per categorie per data


In questa sezione si possono trovare moduli pronti da compilare come dichiarazioni da rilasciare all'utente, richieste ad enti, liste di spunta, informazioni per aggiornamento professionale e simili per edilizia, impiantistica ed altre branche tecniche.


prima pagina

scheda per l’agibilitā post terremoto

modello per l’accreditamento DICOMAC

 

Prevenzione incendi Conto termico SICUREZZA nei luoghi di lavoro AMBIENTE Studio Tecnico IMPRESE
Nuovi modelli di prevenzione incendi obbligatori da 1/05/14
Circolare n. 4849 del 11 aprile 2014, obbligatori da maggio 2014. In dettaglio:
1-Segnalazione Certificata di Inizio Attivitā con sostituzione del modello PIN 2-2012 con il modello PIN 2-2014
2-Segnalazione Certificata di Inizio Attivitā per depositi di gas di petrolio liquefatto con sostituzione del modello PIN 2 gpl- 2012 con il modello PIN 2 gpl- 2014
3-Asseverazione ai fini della sicurezza antincendio con sostituzione del modello il modello PIN 2.1-2012 con il modello PIN 2.1-2014
4-Attestazione per depositi di gas di petrolio liquefatto con sostituzione del modello PIN 2.1-gpl-2012 con il modello PIN 2.1-gpl-2014
5-Dichiarazione inerente i prodotti con sostituzione del modello PIN 2.3-2012 Dich. Prod. con il modello PIN 2.3-2014 Dich. Prod.
6-Certificazione dell'impianto significativo ai fini antincendio con sostituzione del modello PIN 2.5-2012 Cert. Imp. con il modello PIN 2.5-2014 Cert. Imp.
7-Attestazione di rinnovo periodico di conformitā antincendio con sostituzione del modello PIN 3-2012 con il modello PIN 3-2014
8-Attestazione di rinnovo periodico di conformitā antincendio per depositi di gas di petrolio liquefatto con sostituzione del modello PIN 3-gpl-2012 con il modello PIN 3-gpl-2014
9-Asseverazione ai fini della attestazione di rinnovo periodico di conformitā con sostituzione del modello PIN 3.1-2012 con il modello PIN 3.1-201

Prevenzione incendi: disponibili i nuovi modelli dei VV.FF. necessari per tutte le nuove pratiche in seguito al Decreto n. 200-31/10/2012, con la nuova modulistica di presentazione delle istanze, delle segnalazioni e delle dichiarazioni antincendio, obbligatori dal 27 novembre 2012 per tutte le pratiche di prevenzione incendi.

01-Istanza di valutazione del progetto - mod. PIN 1-2012;
02-Segnalazione Certificata di Inizio Attivitā - mod. PIN 2-2012;
03-Segnalazione Certificata di Inizio Attivitā per depositi di gas di petrolio liquefatto - mod. PIN 2 gpl- 2012;
04-Asseverazione ai fini della sicurezza antincendio - mod. PIN 2.1-2012;
05-Attestazione per depositi di gas di petrolio liquefatto - mod. PIN 2.1-gpl-2012;
06-Certificazione di resistenza al fuoco - mod. PIN 2.2-2012 - Cert. REI;
07-Dichiarazione inerente i prodotti - mod. PIN 2.3-2012 - Dich. PROD.;
08-Dichiarazione di corretta installazione e funzionamento dell'impianto- mod. PIN 2.4-2012 - Dich. Imp.;
09-Certificazione di rispondenza e di corretto funzionamento dell'impianto-mod. PIN 2.5-2012 - Cert. Imp;
10-Dichiarazione di non aggravio del rischio incendio - mod. PIN 2.6-2012;
11-Dichiarazione di installazione per depositi di gas di petrolio liquefatto - mod. PIN 2.7-2012;
12-Attestazione di rinnovo periodico di conformitā antincendio - mod. PIN 3-2012;
13-Attestazione di rinnovo periodico di conformitā antincendio per depositi di gas di petrolio liquefatto - mod. PIN 3-gpl-2012;
14-Asseverazione ai fini della attestazione di rinnovo periodico di conformitā - mod. PIN 3.1-2012;
15-Dichiarazione per depositi di gas di petrolio liquefatto - mod. PIN 3.1- gpl-2012;
16-Istanza di deroga - mod. PIN 4-2012;
17-Istanza di nulla osta di fattibilitā - mod. PIN 5-2012;
18-Istanza di verifiche in corso d'opera - mod. PIN 6-2012;
19-Voltura - mod. PIN 7-2012.


Modulistica prevenzione incendi, come da D.P.R. 151 / 2011 vigente dal 7/10/2011.

Modello PIN 1-2011 Richiesta di valutazione del progetto
Modello PIN 1bis-2011 Richiesta di nulla osta fattibilitā attivitā tipo B e C
Modello PIN 2-2011 Segnalazione certificata di inizio attivitā
Modello PIN 2bis-2011 Richiesta di verifica in corso d'opera
Modello PIN 2.1-2011 Asseverazione attivitā
Modello PIN 3-2011 Richiesta di rinnovo periodico
Modello PIN 3.1-2011 Asseverazione efficienza dispositivi
Modello PIN 4-2011 Richiesta di deroga

Modello di Cessione del Credito del ContoTermico
Contratto per il riconoscimento degli incentivi ai sensi del D.M. del 28/12/2012 tra cedente (cliente GSE) e cessionario. Scrittura privata (atto di cessione crediti) da valersi ad ogni effetto di legge e da conservarsi agli atti del Notaio. Modulo in formato .doc modificabile ed adattabile facilmente a qualsiasi esigenza (non č in formato pdf). Dopo la stesura finale č stampabile anche in formato pdf usando il comando "Esporta" dei programmi di videoscrittura.

Modelli Semplificati di POS
Estratto di pag. 39 in formato pdf contenente: IL POS: IL PIANO DI SICUREZZA DELLE IMPRESE, quando č obbligatorio e chi deve redigerlo; Uso pratico MODELLO SEMPLIFICATO DI POS; Cenni al PSS; Esempio completo di POS compilato con il IL MODELLO SEMPLIFICATO: OPERE EDILI &ndash NUOVA CASA DI ABITAZIONE - POS SEMPLIFICATO per singoli lotti. Con indice dell'opera completa. Il testo completo č corredato di rassegna normativa e software. Autori: A. Leonardi, V. Mainardi, M. Conti; Editore: Grafill (agg. 2016)


Modelli semplificati per la redazione di POS e PSC
Modello semplificato per la redazione del POS, del PSC e del Fascicolo dell' opera, come da normativa di settembre 2014. Testi in formato .doc , liberamente modificabili dall' utente. Fonte: CNIM - Centro Nazionale Italiano per Manutenzione


Modulistica per la sicurezza sui luoghi di lavoro
Procedure semplificate con modelli di gestione aziendale e modulistica relativa per la sicurezza sui luoghi di lavoro. Indicazioni per prevenire i reati previsti dal D.Lgs. 231/2001 (gravissimi). Schede predisposte dal ministero del lavoro con politiche aziendali, valutazioni del rischio e quanto altro utile per predisporre il documento finale. Completo di fascicolo pdf con istruzioni per la redazione.


Organizzazione di un PSC per la sicurezza: lista di spunta
Elenco sintetico dei contenuti di un PSC suddiviso in contenuti, crono-programma (Gantt), costi Sicurezza, verbali


Modello MUD (Modello Unico di Dichiarazione ambientale)
da utilizzare per le dichiarazioni entro il 30 aprile 2015 (e comunque &ldquosino alla piena entrata in operativitā del SISTRI&rdquo) presentandolo alle Camere di Commercio per i rifiuti prodotti e gestiti nel 2014 e le apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE) immesse sul mercato nei termini indicati. Testo del DM con istruzioni ed ALLEGATI per la compilazione del MUD.

Istanza di A.U.A. (Autorizzazione Unica Ambientale) ai sensi e per gli effetti del D.P.R 13 marzo 2013, n. 59 (in formato pdf + doc) da inoltrare al SUAP competente per ottenere almeno uno dei seguenti titoli:
1. autorizzazione agli scarichi (Capo II del Titolo IV della Sezione II della Parte Terza del D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i.);
2. comunicazione preventiva (articolo 112 del D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i.) per l'utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste (aziende di cui all'articolo 101, comma 7, lettere a), b, c) e piccole aziende agroalimentari);
3. autorizzazione alle emissioni in atmosfera in procedura ordinaria (articolo 269 del D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i.);
4. autorizzazione alle emissioni in atmosfera in Via Generale – AVG (articolo 272 del D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i.);
5. comunicazione o nulla osta in materia di impatto acustico (articolo 8, commi 4 e 6 della legge 26 ottobre 1995, n. 447);
6. autorizzazione all' utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura (articolo 9 del D.Lgs 27 gennaio 1992, n. 99);
7. comunicazioni per l'esercizio in procedura semplificata di operazioni di autosmaltimento di rifiuti non pericolosi (articolo 215 del D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i.) e di recupero di rifiuti, pericolosi e non pericolosi (articolo 216 del D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i.).


Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, resa ai sensi del DPR 445/2000 relativa al possesso dei requisiti previsti dall’art. 41-bis.
Oggetto: terre e rocce. Tale dichiarazione, prevista per i materiali di risulta da scavi, dovrā essere inviata al DAP (Dipartimento Ambientale Provinciale) nel cui territorio di competenza ricade il sito di produzione dei materiali da scavo ai sensi del comma 2 dell’art. 41-bis. A cura di ARPA - Regione Puglia

Segnalazione certificata per l’agibilitā


Attestazione del direttore dei lavori


Soggetti Coinvolti e Quadro Riep/vo della documentazione allegata


Modello di contratto di comodato d'uso
Utile per fornire materiale ed attrezzature per molto tempo ad enti e collaboratori in modo da rimanere in regola con le disposizioni in merito, nel caso di controlli. Modulo in doppio formato .doc ed .rtf, da compilare con un programma di videoscrittura per uso ufficio/studio tecnico. Personalizzabile a seconda delle esigenze.


MODULI PER DICHIARAZIONE DI IDONEITA' STATICA E COLLAUDO STATICO DI EDIFICI

Ordine Ingegneri di Trento:
Dichiarazione di idoneitā statica degli edifici
Collaudo statico di un edificio

Provincia di Belluno:
Collaudo statico di un edificio

Regione Sicilia:
Collaudo statico di un edificio


Schema-tipo di scrittura privata per il conferimento di incarico professionale (disciplinare incarico)
Consiste di 8 pagine contrattuali in formato .doc con indicazioni guida per la redazione ai sensi delle nuove disposizioni emesse nel 2012 per la parcella professionale (modulo per geometri).


DICHIARAZIONE ANTIMAFIA per presentazione a GSE
dichiarazione che deve essere caricata sul portale del GSE ai sensi degli artt. 38 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, corredata da copia fotostatica, non autenticata, del documento d’identitā del sottoscrittore, in corso di validitā.


Classamento edifici
per tecnici edilizi e geometri.


Esempi calcolo allo SLU


Moduli CIL-CILA
Rilasciati dal MInistero Semplificazione e P.A. i muovi modelli semplificati per la comunicazione di inizio lavori (CIL) e la comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA). La legge prevede che entro il 16 marzo 2015 cittadini e imprese possano utilizzare la modulistica. Alcune Regioni si sono giā adeguate. Moduli disponibili in 3 formati: pdf (compilabile), rtf (modificabile), doc (modificabile). 

Modulistica ANAC per gare d'appalto.
1.Schema di disciplinare di gara;
2.Nota illustrativa (per la corretta gestione della procedura di gara);
3.Relazione AIR (impatto della regolamentazione AIR)
4. scheda in .xls (esempio di lista categorie lavorazioni
forniture previste per l'esecuzione lavori)
5. scheda in .xls

(esempio di analisi del prezzo).


Modelli unici per domanda di PDC e SCIA

-RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE - (art. 20, d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 – artt. 7, d.P.R. 7 settembre 2010, n. 160)

-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITĀ -(art. 22 e 23, d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 - art. 19, l. 7 agosto 1990, n. 241 – artt. 5 e 7, d.P.R. 7 settembre 2010, n. 160


Modulo per notifica di intervento edilizio ai sensi art. 67 Dlgs 81/2008
Modello unico nazionale per notifica a seguito di intervento edilizio ai sensi art. 67 Dlgs 81/2008 in vigore da giugno 2014. Allegato a circolare (acclusa) del ministero del lavoro e del ministero per la semplificazione.


Legge "Nuova Sabatini" per investimenti da parte di imprese / Documenti allegati alla legge "Nuova Sabatini" da essere compilati dai richiedenti: sono di tipo .doc, modificabili con ogni software di videoscrittura. Elenco files contenuti: 1) Modulo di domanda; 2) Dichiarazione ultimazione; 3) Erogazione prima quota; 4) Dichiarazione liberatoria fornitore; 5) Erogazione altre quote; 6) Oneri informativi.



prima pagina